Come eliminare la polvere in eccesso in casa

La preparazione per le vacanze può essere lunga e stressante, soprattutto se ospitate a casa vostra. Tutti noi vogliamo avere riunioni di successo con ottimo cibo, i regali perfetti e una casa pulita e scintillante. Fate la spesa, cucinate e pulite in anticipo, ma vivete nella vostra casa, per cui anche la pulizia dell’ultimo minuto è una necessità. Particelle sospese nell’aria come polvere, residui di acari, peli di animali domestici e persino cellule della pelle sono presenti in ogni casa e si raccolgono sulle superfici. L’elettricità statica attira queste particelle l’una verso l’altra, causando la formazione di cluster comunemente chiamati coniglietti di polvere. La situazione della propria casa può anche causare la raccolta di queste formazioni in angoli e fessure difficili da raggiungere.

Come eliminare la polvere in eccesso

Gli spolverini tradizionali, specialmente quelli fatti di piume, possono effettivamente aerosolizzare la polvere invece di catturarla. Spolverando con le piume, la polvere si diffonde da una superficie all’altra, portando alla ricontaminazione dell’aria interna. Il consiglio è quello di spolverare con un panno umido o in microfibra per afferrare e trattenere la polvere in modo più efficace. Per evitare la ricontaminazione e la diffusione della polvere in tutta la casa, i panni in microfibra dovrebbero essere lavati dopo ogni tre usi.

Anche i tessuti più pesanti come tendaggi, biancheria da letto e tappeti d’area tendono a raccogliere la polvere. È meglio pulire questi tessuti pesanti all’esterno per evitare che la polvere possa essere nuovamente trasportata dall’aria in casa. Almeno una volta al mese, prendete gli oggetti all’esterno e appenderli sopra una recinzione o un filo per farli uscire l’aria. Se il tempo non lo permette o se i livelli di polline sono troppo alti, si può utilizzare anche un’estensione per panni o pezze.

Ripulire l’aria

La polvere è più visibile all’occhio umano quando si deposita sulle superfici, ma quello di cui molte persone non si rendono conto è che la maggior parte delle particelle di polvere galleggiano nell’aria. La maggior parte delle particelle di polvere sono così piccole che non sono visibili quando sono sospese nell’aria.

Se avete mai guardato il sole che arriva attraverso una finestra, potreste aver notato alcune delle particelle di polvere più grandi che galleggiano nell’aria. Si può anche aver tentato di allontanarsi dalla luce del sole per evitare di inalare quelle particelle. Purtroppo, allontanarsi dalla luce del sole non vi impedirà di respirarle – le particelle esistono ovunque.

Ci sono alcuni trucchi utili da seguire per ridurre al minimo la presenza di polvere nell’aria interna. Pulire o sostituire regolarmente il filtro HVAC è uno di questi: il filtro HVAC trattiene le particelle sospese nell’aria, impedendo loro di entrare nei filtri dell’aria e di essere soffiati di nuovo in casa. Una cattiva manutenzione del filtro può portare a concentrazioni più elevate di polvere in casa o a una circolazione dell’aria inadeguata. E’ fondamentale controllare i filtri dell’aria in autunno e primavera. A seconda delle adesioni, è possibile determinare se è necessario sostituirli o pulirli.

L’installazione di un depuratore d’aria portatile in stanze molto trafficate come il soggiorno e la camera da letto aiuta a ridurre la presenza di polvere. I depuratori d’aria hanno filtri a doppia azione che possono catturare fino al 99% delle particelle sospese nell’aria come polvere, polline, rifiuti di acari della polvere, peli, pelliccia e altri allergeni che passano attraverso i filtri prima di stabilirsi in una casa, contribuendo a ridurre la raccolta di polvere superficiale nel tempo. Il purificatore d’aria ha anche un prefiltro al carbonio che aiuta a ridurre gli odori indesiderati, che può essere particolarmente utile vicino a una lettiera o a una cuccia per animali domestici.

Consigli per la pulizia

Impostate un promemoria sul vostro telefono per seguire una routine di pulizia in casa. Potreste essere sorpresi di scoprire quanto raramente alcune persone pratiche di pulizia di base nella loro casa.

A seconda dell’uso, alcune stanze possono aver bisogno di essere pulite più frequentemente. Per le camere da letto, è fondamentale la pulizia settimanale per ridurre al minimo gli accumuli e la possibilità che la polvere venga rimescolata e rilasciata nell’aria. Luoghi difficili da raggiungere come sotto il letto e gli angoli degli armadi raccolgono rapidamente le particelle di polvere, le piume dalla biancheria da letto in piuma e le cellule dei capelli e della pelle, creando coniglietti di polvere.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *