Ven. Giu 21st, 2024

Dallo scoppiare della pandemia di COVID-19 tre anni fa, sono cambiate molte cose nella vita di tutti noi.

Per circa quattro milioni di italiani, il cambiamento è stato rappresentato dall’arrivo di un nuovo amico in casa, che sia stato un gatto, un coniglio, un uccellino o, come nella maggior parte dei casi, un cane.

L’arrivo di un pet nell’ambiente domestico in effetti ha aiutato moltissimo ad alleviare il senso di stress, isolamento e apatia che l’inusuale situazione sanitaria che abbiamo vissuto, e stiamo tuttora vivendo seppur in maniera molto più leggera, ha portato nella vita di ciascuno di noi; e poi si sa, il cane è considerato il migliore amico dell’uomo, e probabilmente chiunque abbia avuto l’occasione di trascorrere almeno un frammento di vita accanto a queste meravigliose, dolci e buffe creature non potrà che essere d’accordo.

C’è anche da considerare, però, che come dice il vecchio detto, non è tutto oro quel che luccica.

Infatti l’arrivo di un amico a quattro zampe in casa porta una enorme ventata d’aria fresca, tante risate e tanta compagnia, ma rappresenta anche un grosso impegno che necessita di tempo, attenzioni e cure, che tuttavia forse a ben pensarci non rappresentano che un piccolo prezzo da pagare a fronte di tutto l’amore, la fedeltà e la cieca devozione che questi piccoli grandi amici ci dimostrano ogni giorno.

L’amore reciproco tra un cane ed il suo padrone però talvolta, come ogni grande amore, potrebbe trovarsi a fronteggiare delle difficoltà, ed anche i padroni più attenti, scrupolosi e amorevoli possono ritrovarsi nella spiacevole situazione in cui sono costretti a separarsi dal proprio compagno di vita a quattro zampe, che sia per un viaggio di lavoro, un’emergenza o una qualsiasi altra necessità.

In queste situazioni bisogna necessariamente affidare le cure del proprio migliore amico a mani esperte e competenti, ma dove poterlo lasciare con la consapevolezza che trascorrerà dei giorni di gioco e relax e non di ansia e inconsolabile sensazione di abbandono?

La risposta potrebbe trovarsi nelle pensioni di lusso per cani.

Asilo o pensione?

Innanzitutto è fondamentale tracciare una linea di distinzione tra queste due realtà, entrambe divenute molto popolari negli ultimi anni.

Ciò che differenzia maggiormente queste due tipologie di strutture è il tempo di permanenza previsto per il nostro amico a quattro zampe.

Gli asili sono infatti tendenzialmente strutture diurne che prevedono una permanenza a tariffa oraria, perfetti ad esempio per il lasso di tempo in cui il proprietario è al lavoro ma non vuole che Fido trascorra la giornata da solo.

Le pensioni invece, che sempre più spesso vengono denominate “hotel” o “resort”, sono ideali per soggiorni più lunghi che vanno da diversi giorni a diverse settimane, e mettono a disposizione dei propri ospiti aree gioco e cuccette dove poter trascorrere la notte.

cane in pensione

La realtà degli hotel a cinque stelle per cani:

Insomma, se la classica pensione per amici a quattro zampe potrebbe essere l’equivalente di un hotel a tre stelle, quali sono gli elementi che fanno aumentare il rating e ci consentono di portare il nostro migliore amico a trascorrere un soggiorno memorabile in un ambiente che offre il massimo del lusso e del comfort?

Ci sono diversi aspetti da considerare perché una pensione venga considerata il non plus ultra dei resort canini, e questi sono ovviamente fattori di comfort extra per l’animale, ma talvolta anche per il padrone.

Innanzitutto, le “stanze” in cui è previsto l’alloggio dei nostri piccoli amici sono tendenzialmente senza gabbie o inferriate, riscaldate in inverno e ben ventilate d’estate, e nelle pensioni più esclusive possono essere anche ammobiliate con confortevoli divanetti, ciotole placcate in oro e argento e vantare addirittura di schermi televisivi a muro, non tanto perché abbiano un’effettiva utilità, quanto più perchè il brusio in sottofondo potrebbe aiutare gli animali a sentirsi in un ambiente domestico e quotidiano nel quale sono normalmente abituati a trascorrere le proprie giornate.

In altre strutture si preferisce optare per un sottofondo di musica classica o rumori bianchi, che a determinate frequenze si rivelano altrettanto efficaci per il mantenimento del benessere psico-fisico degli ospiti, e talvolta vengono utilizzati anche appositi diffusori per l’aromaterapia, ideali per rilassare i nostri amici attraverso il loro senso più sviluppato, il fiuto.

La quasi totalità delle strutture di lusso offre tra i servizi complementari il “taxi dog”, ovvero la possibilità di richiedere l’arrivo di un dipendente direttamente a casa per prelevare il nostro piccolo amico, portarlo in tutta sicurezza al resort e riportarcelo poi al termine del soggiorno.

Si tratta di un servizio accessorio indubbiamente comodo per tutti coloro che non hanno la possibilità di muoversi o i cui orari non lo consentirebbero, ma non è così essenziale per il benessere del nostro cane, per il quale invece risulta molto più importante ad esempio il servizio di inserimento preliminare nell’ambiente della pensione, che può essere della durata di una, due o più sedute e può essere incluso nel prezzo del soggiorno oppure rappresentare un costo extra.

Questo momento di inserimento conoscitivo è molto importante per permettere al nostro migliore amico di ambientarsi poco per volta, considerato che la separazione da noi probabilmente costituirà già di per sè un microtrauma o un momento ad ogni modo spiacevole, specie se si è abituati a passare molto tempo a fianco del nostro amico a quattro zampe.

Questa fase consente ai cani di potersi ambientare, di cominciare a familiarizzare con spazi e odori del luogo, e contemporaneamente permette al personale di questi resort a cinque stelle di farsi conoscere dal nuovo ospite e di conoscerlo a loro volta, diventando poco a poco un volto amico.

Il personale è un’altra delle prerogative fondamentali di ogni realtà professionale che si rispetti, e certo le realtà cinofile non fanno eccezione.

All’interno di queste pensioni luxury, anche il personale rappresenta l’eccellenza.

Uno staff ad hoc dovrebbe essere disponibile 24 ore su 24, e dovrebbe essere composto da almeno tre figure fondamentali, ovvero:

  • Veterinari
  • Educatori cinofili
  • Comportamentalisti

Questo team di esperti deve essere pronto ad affrontare qualsiasi evenienza e qualsiasi necessità, comprendendo ed abbracciando la personalità di ciascun ospite della pensione, empatizzando con le differenti sensibilità di ognuno e personalizzandone il trattamento, a partire dalla dieta fino ad arrivare ai bisogni psicologici.

Alcune figure extra che presenziano all’interno di queste realtà di lusso sono anche toelettatori esperti e groomers che hanno il compito di mantenere il nostro prezioso amico pulito, curato e tutelato dagli agenti esterni potenzialmente pericolosi, ma anche osteopati, fisioterapisti e massaggiatori per animali, in grado di offrire trattamenti degni della migliore spa ed eventualmente anche terapie di ginnastica riabilitativa e manipolazioni in grado di offrire, ad esempio, sollievo articolare agli ospiti che presentano disagi di questo tipo.

Questo genere di attività può essere svolto anche in piscina, dove i nostri migliori amici possono appunto sia svolgere sedute di idrokinesiterapia che, in altri momenti, rilassarsi e giocare tra loro, perché una corretta socializzazione tra gli ospiti residenti all’interno della pensione resta sempre uno dei punti chiave perché il soggiorno in struttura risulti piacevole e non traumatico per il nostro cane.

cane piscina

Per alleviare l’ansia da separazione che anche noi umani possiamo provare verso il nostro migliore amico, comunque, è tendenzialmente sempre possibile usufruire di applicazioni connesse ad un sistema di webcam e videocamere situate in alcuni punti di queste strutture, che consentiranno di rassicurarsi sul benessere del proprio pet in qualsiasi momento e da ogni parte del mondo.

I prezzi di queste strutture sono estremamente variabili e possono aumentare o diminuire in base al numero e alla qualità dei servizi extra offerti, al quantitativo di giorni di permanenza richiesti e anche alla taglia del nostro cane.

Se siete alla ricerca di una struttura che possa ospitare il vostro migliore amico ma non siete sicuri di dove indirizzare la vostra ricerca, il servizio https://www.quotalo.it/  vi semplificherà il lavoro.

Grazie a Quotalo infatti potrete cercare le migliori strutture di permanenza per il vostro amico a quattro zampe nella zona che vi è più comoda, e richiedere fino a tre preventivi per trovare la realtà più adatta a voi: Fido ve ne sarà grato.